Nella puntata speciale di ‘Verissimo' trasmessa sabato 13 maggio e dedicata ad ‘Amici 2017‘, Silvia Toffanin ha intervistato Stefano De Martino e Marcello Sacchetta. L'ex marito di Belén Rodriguez ha spiegato di essere molto felice di essere tra i professionisti del talent

"Mi trovo benissimo nel ruolo di fratello maggiore, mi diverto. Avere a che fare con i ragazzi – non è che noi siamo vecchi ma insomma – mi mantiene giovane. Sono stato ragazzo, ma ora sto cadendo a pezzi".

Poco prima, Maria De Filippi aveva raccontato un aneddoto su Emma Marrone

"Lei è stata un'allieva particolare, me la ricordo benissimo, anche all'epoca era molto generosa. In quell'edizione, i ragazzi decidevano chi mandare al ballottaggio e l'idea era quella di mandare l'anello debole, ma mandavano sempre lei. Ma lei era brava, non era l'anello debole quindi la mandavano chiaramente per dire ‘Chi se ne frega se perde'. Abbiamo parlato con lei e le abbiamo fatto notare che andava sempre al ballottaggio, invitandola a parlare con i compagni. Ma lei ci disse: ‘A me va bene, se vado a casa non fa niente'. Non era lì per vincere ma per cantare".

Una volta entrato in studio De Martino, Maria ha fatto sapere a Silvia Toffanin: "Lui era uno di quelli che mandava sempre Emma al ballottaggio". E lui ha ammesso

"Sì, sempre. Ma solo perché volevo farla stravincere su tutti, ero certo delle sue capacità".

Quindi ha ironizzato: "Silvia sai perché Maria ci ha scelto come supporter? Ci ha chiamato nel suo studio e ci ha detto: ‘Voglio che voi facciate i supporter, così quando i ragazzi capiranno che due come voi ce l'hanno fatta, già questo sarà di sostegno'. Mike Bird, quando ha un momento di sconforto, guarda le foto di Marcello Sachetta e dice: ‘Vabbé se ce l'ha fatta lui'". Maria De Filippi ha bollato la cosa come "una stupidaggine". Sacchetta, molto meno loquace di De Martino, si è limitato a commentare

"Sono emozionato. Io e Stefano ricopriamo un ruolo di responsabilità, dobbiamo prendere la loro fiducia e a volte sono loro che fanno scuola a me".