A “Le Iene” si cerca un amante ufficiale per Ilary Blasi, un uomo che possa sostituire il marito Francesco Totti perché “a 40 anni non riesce più a reggere 90 minuti sulle gambe”. Per portare a termine la missione, entra in studio Melody, sorella di Ilary semi sconosciuta al pubblico perché lontana dall’ambiente dello spettacolo. “Le Iene” pensano a tutto e preparano per Ilary una serie di papabili amanti che hanno tutti lo stesso nome: Francesco. “Lo facciamo per agevolarti” dice Frank Matano, che prosegue: “Così a casa non ti sbagli”.

Dopo aver fatto entrare una serie di aspiranti sostituti di Francesco Totti – uno è carino ma gay, l’altro troppo anziano – entra in studio Costantino Vitagliano, reduce dal “Grande Fratello Vip”. Costantino si propone per il ruolo richiesto, certo di riuscire a dare alla conduttrice de “Le Iene” tutte le emozioni di cui ha bisogno. Dopo aver raccontato chi è e che cosa fa, Costantino si rivolge a Matano e Giampaolo Morelli, avanzando la sua richiesta più importanti: “Adesso dovete pagarmi, mi avete promesso 1500 euro. Sarà la tariffa standard per ogni weekend”. La padrona di casa è incredula e chiede spiegazioni. Il papà dei tronisti di “Uomini e Donne” si spiega con naturalezza: “Fino a 10 anni fa ti avrei pagato io, adesso devi farlo tu. Mica sono fesso?”.

Anche Costantino, assodato che la sua richiesta non sarà accettata, abbandona lo studio con piglio fintamente offeso. Sale sul palco l’ultimo Francesco, un ragazzino che si avvicina a Ilary e chiarisce subito di essere ricchissimo. A interessargli, però, non è la moglie di Francesco Totti – chiaramente fuori standard per lui, per una questione meramente anagrafica – ma la figlia Chanel, secondogenita della coppia. Conclude Melody Blasi: “Con Ilary abbiamo fallito, ma almeno abbiamo trovato un fidanzatino per Chanel”.