A settembre ‘Striscia la notizia‘ riaprirà i battenti. La prossima edizione sarà ricca di novità. Innanzitutto si assisterà al cambio di guardia sul fronte delle veline. Irene Cioni e Ludovica Frasca, infatti, non torneranno a ballare sul bancone del tg satirico di Canale5. Inoltre, iniziano già a serpeggiare le prime indiscrezioni, su coloro che assumeranno il ruolo di presentatori.

Il settimanale ‘Chi' aveva avanzato il nome di Fabrizio Corona. In queste ore, Antonio Ricci è intervenuto per dire la sua su questa indiscrezione. In un breve comunicato diffuso sul sito di ‘Striscia la notizia', ha replicato con un pizzico di ironia. Le sue parole sono state

“A proposito dell’indiscrezione pubblicata da Chi su una possibile conduzione di Fabrizio Corona e Michelle Hunziker a Striscia, precisiamo che la notizia è vera solo in parte".

E quando tutti si aspettavano che stesse per confermare la presenza di Michelle Hunziker anche nella prossima edizione, ecco che Ricci ha preferito optare per una risposta decisamente più esilarante

"L’intenzione di Ricci è far condurre Striscia la notizia da Fabrizio Corona e Alfonso Signorini completamente nudi, e i loro corpi verranno sottoposti a una salatura. Al posto delle Veline, due capre dei Pirenei. Risate assicurate”.

Appare chiaro, dunque, che seppure con un tono scanzonato, il programma ha smentito la possibilità che l'ex re dei paparazzi prenda il timone del tg satirico.

Fabrizio Corona non può condurre ‘Striscia la Notizia’ perché è in carcere.

Sarebbe stato comunque difficile, a oggi, immaginare Corona al timone di un programma tutto suo, visto che la sua situazione giudiziaria non è ancora risolta. Il 12 giugno è stata una data molto importante nella vicenda processuale di Fabrizio Corona. Il Tribunale di Milano ha condannato il quarantatreenne a un anno di reclusione. Il pm aveva chiesto per lui cinque anni di carcere, ma due delle accuse formulate nei suoi confronti sono cadute. In particolare, non sussiste l'intestazione fittizia dei beni e la violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione. Una volta ascoltata la sentenza, Corona ha esultato

 “Giustizia è fatta”.

Corona, però, è ancora in carcere. La Sorveglianza ha revocato l'affidamento, anche se la difesa ha già fatto richiesta per una nuova istanza di scarcerazione. "Spero decidano prima dell'estate", ha dichiarato l'avvocato Chiesa. Il noto re della stampa scandalistica, nel frattempo, ha chiarito che dopo aver scontato il cumulo di pene definitive residue, intende dedicarsi alla sua famiglia

"Ho una famiglia che mi aspetta, i soldi potete anche tenerli”.