L'immensa Claudia Cardinale è stata ospite di Barbara D'Urso a Domenica Live nella puntata del 19 marzo. Oltre all'immancabile ricordo della sua lunghissima carriera, l'attrice ha parlato di un fatto molto delicato della sua giovinezza. Nata e cresciuta a Tunisi, nella capitale africana venne violentata a soli 16 anni da un uomo francese di 10 anni più grande di lei, con cui ebbe una breve e traumatica relazione. Dallo stupro ebbe il suo primo figlio Patrick, che nacque in gran segreto proprio mentre la Cardinale iniziava a sfondare nel mondo del cinema.

Sono rimasta incinta ma non ho voluto abortire. Mia mamma fece credere che il bambino fosse suo, che fosse il mio fratellino. Poi, un giorno, ho voluto dire la verità. Mio figlio Patrick non ha mai voluto conoscere il suo vero padre, mi ha detto: "Ti ha violentata, non lo voglio incontrare". Quell'uomo l'ho rivisto anni dopo a Montecarlo, mi urlò: "Abbiamo un figlio". Lo hanno cacciato via.

L'amore con Pasquale Squitieri: "Ho amato solo lui"

La Cardinale ha inoltre parlato della sua lunga storia d'amore con il regista napoletano Pasquale Squitieri, morto a febbraio 2017. A lui legata dal 1973 al 1999, è stato l'unico vero amore della sua vita.

Ho fatto perdere la testa a tanti uomini, è vero, ma non ci sono mai cascata. Ne ho amato solo uno, Pasquale Squitieri. Ma non ho mai voluto sposarlo. Per questo ha voluto chiamare nostra figlia Claudia. Claudia Squitieri, visto che io non lo avevo voluto sposare.

Il finto amore con Rock Hudson, il no a Mastroianni.

Tantissimi sono gli attori, italiani e internazionali, con cui la Cardinale ha lavorato nella sua lunga carriera. Tra questi, ci fu anche Rock Hudson, suo partner sul set de "L'affare Blindfold" (1965), di cui la diva ha svelato un curioso aneddoto. Tra i due ci fu una frequentazione, volta a nascondere l'omosessualità di lui, e una lunga amicizia durata fino alla morte dell'attore nel 1985 per Aids.

Scoprii che Rock Hudson era gay. L'ho salvato, perché all'epoca in America se eri omosessuale non lavoravi. Andavamo a passo a braccetto, mangiava a casa mia, così credevano che fosse etero. Gli sono stata vicina fino a quando è morto.

Un altro simpatico racconto ha riguardato il grande Marcello Mastroianni: "Una volta eravamo ospiti alla tv francese. Io ero stata chiamata per fargli una sorpresa perché avevamo fatto vari film insieme. E lui, appena mi ha visto, ha urlato in diretta: ‘Ero innamorato di te e tu non mi hai creduto'. All'epoca, stava con Catherine Deneuve, che da allora non mi ha più guardato in faccia".