Così Chiara Galiazzo, ospite a Verissimo, racconta il suo periodo di crisi dopo aver vinto X Factor e la fatica che ha dovuto fare per superarlo e rinascere: “La difficoltà dei talent è gestire i momenti in cui i riflettori non ci sono”. Non ha dubbi nel confessare a Silvia Toffanin che ha passato un periodo nero, fatto di stress e profonda confusione: "Ero confusa come donna. Non capivo che tipo di artista volevo essere. Oltretutto ho vissuto male i miei 29 anni perché non sai se sei grande o se invece puoi comportarti da ragazzina. Per lo stress ho avuto, inoltre, il problema dei chili di troppo. Soffrivo le critiche sul mio peso perché io stessa non mi riconoscevo più allo specchio e non ero a mio agio”.

Ai microfoni del talk show confida: “Ho messo in discussione tutto. Ho ‘ristrutturato’. Non è stato facile uscirne, è un sacrificio che devi fare tutti i giorni. Ho smesso di fumare, di bere, ho cambiato la mia alimentazione e mi sono fatta aiutare da una terapeuta che mi ha fatto intraprendere un percorso bello e proficuo”.

Ora Chiara è una donna nuova. In perfetta forma è tornata a Sanremo con il brano “Nessun posto è casa mia”, ed ha trovato l’amore. A Silvia Toffanin racconta: “Questo amore mi fa stare bene. Nel momento in cui mi sono tolta dalla confusione – prosegue – sono stata in grado di attirare una persona equilibrata con cui, dopo tanti disastri, ho costruito una relazione più sana”.