Lo aveva annunciato con gran clamore il suo addio alla tv. La scelta di Carlo Cracco era parsa inderogabile, con un allontanamento volontario dal piccolo schermo a causa dei suoi impegni personali legati, tra le altre cose, all'apertura di un nuovo ristorante (in galleria a Milano, ndr). Ma in un'intervista delle ultime ore il volto più noto della cosiddetta invasione dei fornelli in tv corregge il tiro e fa un piccolo passo indietro, precisando che lascerà solo Masterchef. Lo ha rivelato all'Ansa: "Sì è vero, purtroppo non potrò far parte della giuria nella prossima stagione di MasterChef, È una decisione che ho maturato nelle ultime settimane e mi dispiace molto, soprattutto perché lascio almeno temporaneamente una squadra straordinaria, molto affiatata, e un programma che mi ha regalato tante soddisfazioni e anche tante emozioni. Credo che, insieme a Joe, Bruno e Antonino, in questi anni siamo stati capaci di trasmettere a un pubblico sempre più numeroso e affezionato la passione e la cultura per il cibo e la cucina, oltre all'impegno che un mestiere come il nostro richiede, ogni giorno". Ma poi aggiunge

continuerò a far parte della squadra di Sky, con le prossime edizioni di Hell's Kitchen e chissà magari con altri progetti

I suoi progetti futuri prevedono infatti lo spostamento del suo ristorante due stelle Michelin dalla via dove era storicamente situato, ovvero via Victor Hugo, alla prestigiosa location della Galleria: "Per realizzare un programma di qualità e attento ai dettagli come MasterChef serve tanta dedizione, per tanti mesi, e in questo momento, sto già lavorando all'apertura del mio nuovo ristorante in Galleria a Milano, un progetto per me molto importante, che richiede altrettanto tempo ed energia. Per questo ho deciso di dedicarmi appieno solo a una cosa, perché voglio farlo al meglio e con serietà". 

Inizialmente le affermazioni di Cracco erano state recepite in modo diverso. Con la sua fierezza per aver contagiato gli italiani, facendoli appassionare alla cucina, lo chef sembrava si stesse pronunciando nell'addio definitivo al piccolo schermo, con il proposito di pensare al futuro della cucina italiana: "Giovedì premierò il vincitore e poi mi fermo. Devo pensare a costruire il futuro. Mio, di tutto il mio staff. E anche della cucina italiana. Seguendo i miei due nuovi progetti. Un impegno che mi assorbirà totalmente nei prossimi mesi e a cui mi dedicherò con tutto me stesso. Non c'è spazio per altro, nemmeno per MasterChef che tanto mi ha dato, una esperienza fantastica. È stato molto bello ma veramente adesso voglio concentrarmi sul mio vero lavoro"