Sono stati Aurora e il padre Omar ad alzare la coppa della prima edizione di Standing Ovation. Il nuovo talent show condotto da Antonella Clerici si è concluso questa sera dopo appena 5 puntate dall’inizio. Aurora e Omar Codazzi sono stati premiati sia dalla giuria che dal pubblico a casa che ha avuto modo di esprimere le proprie preferenze attraverso il televoto.

Aurora e Omar Codazzi sono padre e figlia. La piccola, nonostante il talento e la voce sorprendente, ha appena 13 anni mentre papà Omar ne ha 46. L’uomo canta in un'orchestra di liscio da anni ed è riuscito a trasmettere alla sua bambina la medesima passione. Il rapporto tra padre e figlia è stato recuperato solo di recente. In trasmissione, infatti, è stato raccontato in più di un'occasione che Aurora è stata cresciuta soprattutto dai nonni a causa degli impegni professionali che hanno tenuto a lungo il padre lontano. La coppia si è giocata la finalissima con il duo formato da Elsa e Stefano, altrettanto talentuosi.

Standing Ovation, il nuovo talent show di Antonella Clerici.

Si è conclusa questa sera la prima edizione di Standing Ovation, il nuovo talent show di Rai1 condotto da Antonella Clerici. La finalissima è giunta ad appena 5 puntate dal fischio di inizio, puntata conclusiva di un percorso breve ma che è riuscito a mantenere la sua fetta di affezionati fino alla fine.

Hanno partecipato alla gara 10 coppie formate da genitori e figli che hanno cantato insieme sul palco superando una puntata dietro l’altra. Con due eliminazioni a settimana, alla serata della finalissima sono arrivate 4 coppie: Aurora e papà Omar (Torrazza Coste – PV), Elsa e papà Stefano (Carloforte – CA), Alessia e papà Mario (Grassano – MT), Emanuele e papà Luigi. Al talent partecipano anche Loredana Bertè, Nek e Romina Power in qualità di giurati. La prima coppia ad aver dovuto abbandonare lo studio è stata quella formata da Alessia e Mario, seguiti da Emanuele e Luigi che sono stati eliminati nel corso della seconda manche, dopo il duetto con i giurati. Ospiti della puntata il judoka e campione olimpico Fabio Basile, Patty Pravo e Lino Banfi.