Le vicende della nuova squadra Duomo, protagonista della serie tv “Squadra Antimafia 8”, cominciano a entrare nel vivo. La fiction che ha per protagonisti Giulio Berruti ed Ennio Fantastichino è arrivata alla sua terza puntata, ancora orfana dei personaggi principali delle scorse edizioni: Rosy Abate e Domenico Calcaterra. La seconda puntata della serie è andata in onda il 15 settembre 2016 e ha visto il pubblico concentrato sul ritorno in scena di Rachele Ragno che, dopo essere riuscita a scappare dall’ospedale in cui è rimasta rinchiusa, giura vendetta.

Anticipazioni Squadra Antimafia 8, terza puntata.

Nel corso della terza puntata della serie, le vicende si stringeranno intorno al prepotente ritorno a Catania del boss Giovanni Reitani intenzionato a prendere il potere. L’uomo, interpretato dall’attore Ennio Fantastichini, non riuscirà ad agire liberamente perché contrastato dalla squadra Duomo ormai sempre più sulle sue tracce. Intendono evitare che il boss procuri un’altra strage come quella nella quale ha perso la vita Davide Tempofosco nel corso della prima puntata.

I propositi di Reitani sembrerebbero avere quale fino ultimo quello di indebolire la famiglia Marchese ed agguantare per sé stesso tutto il potere e ottenere il lasciapassare necessario a realizzare l’affare dell’uranio sul quale intende mettere le mani.

Anche la famiglia Marchese, però, è interessata allo stesso affare e per accaparrarselo si avvarrà del sostegno di Severo Torrisi. Entra nel vivo anche il personaggio di Rosalia che, se da una parte continua a prendere le distanze dai suoi familiari mafiosi – in primis Rosy Abate di cui è cugina – dall’altro capirà la necessità di farsi degli amici potenti. Il nuovo ispettore della Duomo si metterà quindi sulle tracce del tesoro della Abate. Si tratta di un nascondiglio utilizzato dalla più celebre mafiosa della serie per nascondere soldi, gioielli di valore e documenti potenzialmente pericolosi che potrebbero aiutare la donna ad arrestare alcuni tra i criminali più feroci ancora in circolazione.