Dopo il grande successo di ieri, domani per "La porta rossa" è già tempo di confermarsi con la seconda puntata ed ecco le anticipazioni. L'ispettore Cagliostro vive l'incubo di assistere ai suoi funerali, ma è lì che scoprirà uno come lui. Si chiama Jonas (Andrea Bosca) ed è intrappolato come lui nel limbo tra la vita e la morte, ma da più tempo. Insegnerà all'ispettore come interagire meglio con il mondo dei vivi, ma è troppo poco per poter incidere nelle sue indagini. Ecco perché l'ispettore ha assolutamente bisogno di Vanessa, la ragazza medium che è l'unica in grado di vederlo. Gli inquirenti, intanto, archiviano il caso: la sua morte è stata causata dal Messicano, cosa che non è perché, come abbiamo visto nella prima puntata, anche lui è stato assassinato da un terzo uomo. Cagliostro cerca di scoprire di più sui suoi colleghi e tutti sembrano nascondere qualcosa. Tutto sembra portare all'ispettore Paoletto, con il quale Cagliostro ha sempre avuto contrasti e litigi. Anche Vanessa vuole una mano da Cagliostro: vuole scoprire la verità sui suoi genitori e sulla loro morte.

"La porta rossa", uno spunto dai videogame.

"La porta rossa" ha ricordato "Murdered: Soul Suspect", videogame del 2014 che era incentrato proprio su un detective sospeso tra il mondo dei vivi e l'aldilà che indaga sul suo omicidio. Il videogame, pubblicato da Square Enix per pc e per le principali piattaforme di gioco, presenta molti punti in comune con la fiction di 12 episodi scritta da Carmine Elia e Carlo Lucarelli. La prima puntata è stata vista da più di 3 milioni di telespettatori portando Rai2 in cima alla lista dei network più seguiti della prima serata di ieri, davanti a Rai1 e Rai3 e con Canale 5 solo quinto. L'Ispettore Cagliostro, altro personaggio non convenzionale della prima serata di Rai2 dopo "Rocco Schiavone", ha già conquistato tutti.