La porta rossa, la fiction tv che ha per protagonisti Lino Guanciale e Gabriella Pession, continua a produrre ottimi ascolti per il target di Rai2, la rete che trasmette la serie. La prima puntata è stata vista da 3 milioni di spettatori, un risultato incredibile soprattutto considerata la controprogrammazione e il tipo di ascolti preventivati prima della messa in onda.

La serie ricorda molto da vicino Murdered: Soul Sospect, un videogame uscito sul mercato nel 2014 che racconta la storia di un detective bloccato tra la vita sulla terra e quella nell’aldilà. L’uomo, sebbene in forma incorporea, sta indagando per cercare di risolvere il caso del suo omicidio. La fiction in 12 puntate scritta da Carmine Elia e Carlo Lucarelli presenta molti punti in comune con il gioco. Ma vediamo adesso le anticipazioni della quarta puntata che andrà in onda l’8 marzo 2017.

La trama della quarta puntata de “La porta rossa”.

Durante una festa organizzata a casa del suo ragazzo, Vanessa assumerà un nuovo tipo di droga che sta facendo numerose vittime a Trieste. Nel frattempo, Stella incontra Anna e le racconta che l’ispettore Cagliostro non ha mai smesso di amarla. Una rivelazione sconcertante attende Vanessa: la donna scopre che anche la madre ha il dono di vedere i defunti e di entrare in contatto con loro. Chiaramente rimane sconvolta da tale scoperta. Anna si trova in grave pericolo, come nella premonizione avuta da Cagliostro. Si troverà di fronte a un uomo con cattive intenzioni e armato di pistola. L’ispettore cercherà in ogni modo possibile, anche considerando le sue capacità limitate, di far percepire la sua presenza alla moglie, Intende fare in modo che la donna non perda il bambino concepito durante la loro storia d’amore. Ricorda, infatti, il grande amore che li ha tenuti vicini anche quando erano arrivati a un passo dal separarsi.