Riaccesa la fiamma al calderone mediatico che è ormai il quartiere di Scampia, anche la Rai avrà la sua Gomorra 2. Nonostante le polemiche avviate dal Presidente della Municipalità, Angelo Pisani, nel voler stoppare con forza la produzione Cattleya-Sky per girare un sequel televisivo del film di Garrone, tratto dal bestseller di Roberto Saviano, la Rai punta al cuore dei telespettatori raccontando una storia di sport e passione: quella della famiglia Maddaloni.

Si chiamerà "L'oro di Scampia" e racconterà l'avventura di Pino Maddaloni, campione olimpico nel Judo, e della sa famiglia. Gli inizi di suo padre Giovanni e tutte le difficoltà per tenere una palestra che, da anni, è un punto di riferimento per tutti i giovani della periferia nord di Napoli. Il protagonista della fiction sarà Beppe Fiorello che interpreterà proprio il maestro Giovanni, il padre di Pino. I casting sono tuttora in corsa e le riprese inizieranno in primavera, proprio a Scampia. Ma di proteste, in questo caso, neanche a parlarne visto che la Rai da anni ha in quel territorio un forte presidio con il Centro Polifunzionale di Piscinola, punto nevralgico e base operativa delle produzioni de La Squadra negli ultimi dieci anni.