Amici 2017 entra nel vivo. Il serale è ormai alle porte. La fase principale del programma di Maria De Filippi, infatti, dovrebbe iniziare a marzo. Non tutti gli allievi avranno modo di prendere parte alle puntate del sabato sera. Nel corso del daytime del 20 febbraio, Stefano De Martino e Marcello Sacchetta hanno chiarito le modalità tramite le quali, gli allievi potranno accedere al serale.

La prima modalità è ottenere l'unanimità da parte della commissione dei professori sia di canto che di ballo. La seconda modalità è sfidare e battere tre degli altri allievi. Chi vincerà guadagnerà l'accesso al serale ma eliminerà uno dei tre sfidati. A giudicare, un giudice esterno. Dunque, l'allievo sceglierà tre suoi compagni da sfidare. In caso di vittoria, potrà proporre l'eliminazione di uno di loro, ma saranno i professori ad accettare o rifiutare la sua proposta.

Interrogati da Stefano De Martino, nessuno degli allievi si è detto sicuro di poter godere dell'unanimità del consenso della commissione e dunque, di poter accedere alla fase serale senza la necessità di una sfida. Il ballerino ha dato loro un consiglio

"Vi consiglio di sfruttare la seconda modalità il prima possibile. Il giudice esterno, a differenza dei professori, non conosce il vostro percorso e magari non ha un preconcetto che un professore potrebbe avere nei vostri confronti. Se un allievo si gioca bene la sua sfida e fa una buona impressione al giudice esterno, può passare al serale direttamente. Pensateci, è una grande possibilità. Da allievo, non ci rimetti nulla se perdi e ci sono mille modi per fare sfide logiche, sensate e strategiche. Siete ancora tanti, anzi troppi per il serale".