Il serale di ‘Amici 2016’ si appresta a partire. Dal 2 aprile andrà in onda la prima puntata in prime time della sfida tra talenti resa famosa da Maria De Filippi e dal suo staff. Le squadre che si affronteranno sul palco saranno due anche quest’anno, quella dei bianchi e quella dei blu. A capitanare i bianchi, per la prima volta insieme, saranno Emma Marrone ed Elisa Toffoli, coppia di coach che ha già dimostrato la sua professionalità sul campo in occasione delle precedenti edizioni del serale. Tante sono le novità previste quest’anno, a partire dalla presenza di Anna Oxa in giuria e di Morgan nel ruolo di opinionista fisso. I coach – a Emma ed Elisa si affiancheranno J-Ax e Nek per la squadra dei blu – hanno scelto di settimana in settimana quali sono i talenti da portare al serale fino a formare le due squadre che si sfideranno sul palco. Quella dei bianchi si compone di sei elementi.

Elodie Di Patrizi.

Cantante e unica donna del team è la bella Elodie, fidanzata di Lele Esposito. Ha 25 anni ed è nata a Roma ma da circa cinque anni vive a Lecce. Bellissima, possiede una voce soul che l’ha resa immediatamente riconoscibile tra i vari talenti in gara quest’anno. Nel 2009 Elodie tentò già di partecipare a una trasmissione tv e decise di sostenere i provini per ‘X Factor’ ma fu scartata da Simona Ventura. È approdata nella squadra dei bianchi per sua scelta, visto che entrambi gli schieramenti le avevano dato la possibilità di entrare nel team. A Emma ed Elisa e al loro modo di fare musica, però, si sente più vicina.

Lele Esposito.

Vera punta di diamante della squadra, Lele Esposito è un cantante di origine campana. Fidanzato con Elodie, Lele è riuscito a farsi notare per l’innegabile estensione vocale oltre che per la versatilità con la quale esegue diversi stili musicali. In passato ha partecipato a ‘The voice’ proprio all’interno del team capitato nato da J-Ax. Elegante e dotato di un fortissimo carisma, è riuscito a imporsi fin da subito ad ‘Amici 2016’. Originario di un paese in provincia di Napoli, Lele ha solo 18 anni ma canta fin da quando era giovanissimo, oltre a studiare pianoforte. Scrive i suoi brani e sogna di affermarsi sia nel ruolo di cantante che in quello di autore. Il suo punto di riferimento è Chris Martin dei Coldplay.

La Rua.

I La Rua sono l’unico gruppo della squadra bianca, una band che si è conquistata duramente l’accesso al serale nonostante l’opinione contraria di Rudy Zerbi. Frontman del gruppo – è voce e chitarra – è Daniele Incicco che ha trent’anni. Lo affiancano gli altri membri del gruppo e quindi William (anche lui suona la chitarra), Davide (che suona pianoforte, fisarmonica, glockenspiel ), Matteo (contrabbasso, basso), Nacor (batteria, fx) e Alessandro (chitarre, banjo). Il nome scelto per il gruppo significa “stradina” in dialetto ascolano.

Alessio La Padula.

Tra i ballerini più acclamati dal pubblico di quest’edizione del talent show, Alessio La Padula ha solo diciannove anni ma ha già lavorato nell’ambito professionale. Aveva dieci anni quando ha iniziato a ballare e quattro anni dopo era già riuscito a entrare nel Russian Ballet College di Genova. Qualche anno dopo ha proseguito gli studi di danza presso il Conservatorio Internazionale di Lione dove si è diplomato in danza classica. Anche lui è campano, originario di un paese in provincia di Salerno.

Gabriele Esposito.

Ballerino di hip hop e danza moderna, Gabriele Esposito ha 18 ed è molto apprezzato sia dai professori – in primis Alessandra Celentano – che dal pubblico.  È stato uno dei primi ad approdare al serale proprio in virtù della sue competenze artistiche. Balla fin da quando aveva sei anni ed è entrato ad ‘Amici’ spinto da sua nonna che ha sempre sognato di poterlo vedere tra gli allievi del talent show condotto da Maria De Filippi.

Emanuele Caruso.

Voluto nella scuola dalla nuova maestra di danza Natalia Titova, Emanuele Caruso ha 23 anni, vive a Roma e balla il latino-americano. Diplomato, insegnava danza già prima di entrare ad ‘Amici’. Aveva partecipato ai provini del talent show già nel 2013 riuscendo ad arrivare in semifinale. Grazie alla sua bravura, è riuscito a imporsi a livello professionale nei circuiti di ballo dedicati al latino-americano e, in passato, ha lavorato sotto la supervisione di Carolyn Smith, presidentessa di giuria a ‘Ballando con le stelle’.