Ambra Angiolini ricorda Gianni Boncompagni, il regista e autore di "Non è la Rai" che l'ha lanciata nel mondo dello spettacolo. Non c'è dubbio che per lo scopritore della grandissima attrice sia stato proprio Gianni Boncompagni ed è per questo che lei oggi ha deciso di unirsi al coro dei ricordi e degli omaggi attraverso i social network.

Se n'è andato il giorno di Pasqua ….è stato un genio anche nel salutarci. Grazie da una ragazzina normale che tu hai fatto in modo che crescesse con il coraggio di essere diversa da tutto, nel bene e nel male . Sei ovunque.

La morte di Gianni Boncompagni  fa riaffiorare alla menti grandi ricordi di una televisione sempre sperimentale, di grande impatto e di intrattenimento puro. È stato lui a stravolgere le regole del linguaggio radiotelevisivo, sin dai tempi di "Alto Gradimento" con Renzo Arbore. Ha lanciato tantissime stelle dello spettacolo, da Alba Parietti (che oggi lo ricorda su Facebook) a Claudia Gerini, con cui ha avuto anche una relazione. Se ne va ad 85 anni un simbolo del nostro paese, un personaggio che è stato in grado di coprire quel vuoto che c'era in tv dagli anni '70 fino ai primi del 2000.

A post shared by Ambra Angiolini (@ambraofficial) on