Amanda Lear torna in televisione con un programma tv che si preannuncia molto interessante: il titolo è Delitti rock e andrà in onda nella seconda serata di Rai 2 dal 2 maggio.

La trasmissione prenderà spunto dall'omonimo libro di Ezio Guaitamacchi che ha raccontato le morti degli celebrità della musica morte in maniera tragica.

Lo show promette di essere non solo buona musica ma anche approfondimenti con interviste esclusive a coloro che hanno avuto un ruolo importante nella vita di queste rock star.

Nella prima puntata del 2 maggio ci si occuperà di John Lennon ma poi l'interesse si poserà anche su Brian Jones, Sid Vicious, Kurt Cobain leader dei Nirvana, Elvis Prestley e Michael Jackson (nella stessa puntata), Jim Morrison, Janis Joplin e Jimi Hendrix. L'unico italiano presente in questa lista sarà Luigi Tenco.

In studio in ogni puntata ci sarà un cantante che interpreterà i brani più celebri di questi artisti scomparsi prematuramente e in circostanze spesso misteriose. Sono stati già diffusi i nomi di qualche ospite: Angelo Branduardi, Alex Britti, Eugeni Finardi, Davide Van De Sfroos e Nathalie.

La conduttrice si dice molto entusiasta di questo progetto anche perchè ha avuto la fortuna di conoscere in prima persona alcuni degli artisti di cui parlerà: "Potrò raccontare aneddoti di personaggi che ho avuto la fortuna d conoscere personalmente come Lennon e Hendrix, così come ho incrociato i Beatles e gli Stones. Sono sempre stata attratta dal mondo spericolato del rock, anche se spesso i suoi protagonisti hanno fatto una fine disastrosa. Oggi quando vedo Mick Jagger che fa la vita da miliardario, rimpiango i rockettari arrabbiati di una volta".

A meno di un mese dalla prima puntata cresce la curiosità sia di rivedere la Lear di nuovo alla conduzione sia di conoscere meglio le storie tragiche di artisti che hanno fatto la storia della musica internazionale.