Amadeus ha rilasciato una lunga intervista a DavideMaggio.it. Il presentatore ha annunciato che a settembre tornerà il programma ‘Soliti ignoti‘. La trasmissione di Rai1 ha raggiunto ottimi risultati in termini di ascolti, battendo spesso la concorrenza rappresentata da ‘Striscia la notizia'. Amadeus, però, ha spiegato di non sentire la sfida con Antonio Ricci

"No, conosco Antonio, ho molti amici a Striscia, credo che l’importante sia veramente fare un programma che piaccia al pubblico di Rai1 e poi ovvio che, trattandosi di due competitor, uno vince, l’altro perde. Ma sono due cose talmente diverse: uno è il tg satirico più famoso che c’è in televisione e l’altro è un gioco, intrattenimento. Io la penso come due programmi che funzionano per i telespettatori a quell’ora. Certo i numeri dei Soliti Ignoti sono motivo di grande orgoglio e gioia ma non penso ai dati d’ascolto".

Ha preferito non esprimersi sulla diatriba che nelle scorse settimane ha visto protagonisti Flavio Insinna e ‘Striscia la notizia': "Io non sono toccato da tutto ciò. Non ho mai fatto i pacchi. Niente so, niente ho visto, fatti loro sono", ha ironizzato cimentandosi nella cadenza siciliana. Infine, ha spiegato di non temere che escano dei fuori onda anche su di lui

"Sono tranquillo. Non ho fuori onda, anzi, no, ho preso il tapiro da Striscia per ‘vorrei la … nera‘.  Tengo esposto il tapiro a casa con grande gioia di mio figlio che mi ha detto: ‘Bravo papà, finalmente hai preso il tapiro'. Per lui è un merito, non un demerito. Per il resto spero che tutto si vada a sistemare com’è giusto che sia tra persone intelligenti".