C'è stata aria di rivoluzione a "Made in Sud" negli ultimi mesi e sembra che l'inizio del nuovo anno sia finalmente maturo per raccogliere i frutti (o i cocci, a seconda dei punti di vista) di una spaccatura che produrrà qualcosa di nuovo per l'affezionato pubblico di Rai2 che, da ormai sette edizioni, garantisce una media spettatori superiore ai 2.5 milioni a puntata. Lo scenario che si presenta ai blocchi di partenza per la prossima edizione, prevista nella primavera del 2017, potrebbe rivelarsi un ‘anno zero' per i comici del sud. Nel "dietro le quinte" dello spettacolo comico più popolare del momento, stando a fonti di Fanpage.it vicine al Centro Produzione Rai di Napoli , una frangia del gruppo di comici avrebbe deciso di uscire dall'egida di Nando Mormone, l'imprenditore che, partito dai laboratori del Tunnel, ha creato la macchina perfetta portando "Made in Sud" dalle reti locali alla ribalta nazionale.

Made in Sud spaccato a metà.

Come scritto già in precedenza, Gigi e Ross non saranno più i conduttori diventando così i capofila di questa scissione interna. A seguirli a ruota ci sarebbero Francesco Cicchella, per lui è previsto un one man show in teatro, Pasquale Palma, Ivan e Cristiano, i Malincomici e Alessandro Bolide. Tutti faranno parte di nuove produzioni legate ad Alessandro Siani, l'attore dal 1 gennaio al cinema con "Mister Felicità", che si conferma a tutto tondo un grandissimo imprenditore dello spettacolo. L'esordio dei comici nei nuovi progetti del drammaturgo e regista napoletano dovrebbe avvenire già nell'atteso "Tre volte 10", spettacolo diretto da Alessandro Siani e prodotto da Best Live, che vedrà Diego Armando Maradona al Teatro San Carlo raccontarsi tra musica e ospiti il prossimo 16 gennaio 2017.

Anche la Gregoraci verso l'addio.

Così, mentre una parte dei comici che hanno fatto la storia dello show viaggiano verso una nuova evoluzione, a "Made in Sud" è tempo di serrare i ranghi e riformulare l'offerta. Un format tutto nuovo è pronto a partire con una durata ridotta (circa 50 minuti in meno) e con nuovi protagonisti. Non sarà Gigi D'Alessio a sostituire Gigi e Ross, come ipotizzato ieri da TvBlog, ma il volto più rassicurante che c'è in questo momento su Rai Due, Amadeus. L'ex conduttore de "L'eredità" sa come far girare nel verso giusto una diretta in prima serata su Rai2, visti i risultati di "Stasera tutto è possibile", ed Ilaria Dallatana sembra intenzionata a puntare tutto su di lui. Tra le conduttrici, la conferma è Fatima Trotta mentre Elisabetta Gregoraci potrebbe lasciare e fare posto alla ex velina di "Striscia la Notizia" Costanza Caracciolo, che ben si sta comportando nell'ultima produzione teatrale di Nando Mormone, "Fatti Unici".

Nando Mormone avrebbe cominciato a scandagliare il sud Italia alla ricerca di nuovi comici da gettare della mischia, ma data l'assenza dei veri e propri pezzi da novanta dello show, si troverebbe costretto a sostituirli con personaggi già amatissimi dal pubblico. La grande novità, dunque, dovrebbe essere rappresentata dall’approdo in pianta stabile nel cast di Ficarra e Picone, già visti l’anno scorso per uno sketch con Lello Arena. Lo stesso Arena, che negli ultimi mesi si è legato proprio a Mormone, potrebbe essere qualcosa di più di una semplice comparsa nella nuova versione dello show. La Rai si sta anche preoccupando per il fatto che “Made in Sud” fa più ascolti al sud che nel nord e dunque avrebbe chiesto l’ingaggio di un nome di primo piano che attiri il pubblico del Nord: si fa il nome di Angelo Pintus, che lascerebbe Colorado.

a cura di Gennaro Marco Duello e Michele M. Ippolito

Vota l'articolo:
4 su 5.00 basato su 166 voti.
Aggiungi un commento!