Alberto Angela resta in Rai oppure no? Cosa prevede il futuro del simbolo della cultura del servizio pubblico? Le voci su un presunto passaggio a Sky, Discovery, oppure La7 (chi non lo accoglierebbe a braccia aperte, in fondo?) sono l'argomento di mercato televisivo più appetitoso di queste settimane. Ma lui, granitico, non vuole rilasciare dichiarazioni in merito e si ripete in un no comment. In un'intervista a Repubblica, parlando della messa in onda di Stanotte a Venezia (Rai1/Rai 4K al canale satellitare 210, 13 giugno, 21.15), Alberto Angela ribadisce il concetto, assicurando solo una cosa

Finora non ho rilasciato dichiarazioni e proseguo così. Faccio programmi e ho la fortuna di avere accanto persone di grande esperienza, dal regista ai tecnici fanno tutti un lavoro di massima qualità. Così continuerò a fare. Voglio che lo sappiano tutti. Del futuro non dico niente, diciamo che sono qui. Posso solo dire che continuerò a fare programmi di qualità

L'appuntamento con Stanotte a Venezia replica il format di successo già proposto per San Pietro e Firenze. Alberto Angela esplora la splendida città lagunare nelle ore in cui è vuota e deserta, mostrandone l'eccezionalità, gli scorci mozzafiato, raccontando la storia, gli aneddoti e i misteri della gloriosa repubblica, accompagnato da attori che interpretano i personaggi che più hanno segnato la storia di questa città nel corso dei secoli, da Goldoni (Giancarlo Giannini) a Casanova (Lino Guanciale). Il tutto con una cura tecnica maniacale dei dettagli e strumentazioni tecniche di qualità estrema, dalle riprese in 4K all'Ultra HD. Il programma è frutto di una collaborazione tra Rai e Eutelsat, grazie alla quale il programma verrà trasmessa sulla piattaforma satellitare gratuita Tivùsat. Il successo di Stanotte a Venezia sembra cosa già assicurata e, d'altronde, l'incredibile attenzione riservata in queste settimane ad un programma di cultura trasmesso in prima serata è già un acconto.