Rissa in tv tra Al Bano e Costantino Vitagliano passata inosservata. Tutto è successo ieri pomeriggio, nel corso della trasmissione "Parliamone sabato" con Costantino Vitagliano che commentava in studio l'esclusione di Al Bano dalla gara finale. La canzone "Di rose e di spine", che ha poi trionfato come "miglior arrangiamento", non è arrivata alla fase finale e l'ex tronista ha commentato l'esibizione ma quando è arrivato Al Bano in collegamento, Vitagliano ha ben pensato di chiedere novità su Loredana Lecciso. Il "leone di Cellino San Marco" è apparso contrariato: "A te che te frega, oh?". Da buon meridionale, non lascia passare nulla. Costantino a quel punto minimizza: "Al Bano si comporta sempre così con me, mi vuole molto bene e lo trasmette in questo modo". 

Epica la sortita di Al Bano

Caro Costantino, solo tu mi potevi fare questa domanda. Sai, c'era un Costantino molti anni prima di te che diceva ‘in hoc signo vinces', tu invece perdes.

Le polemiche proseguono a "L'Arena – Speciale Sanremo" condotto da Massimo Giletti. Su tutti, Gigi D'Alessio ha attaccato duramente la giuria di qualità: "Perché devo essere giudicato da Violante Placido?".

La canzone di Al Bano a Sanremo.

Al Bano ha cantato "Di rose e di spine", scritta dallo stesso Albano Carrisi con M. Fabrizio e K. Astarita. La kermesse ritrova così uno dei suoi decani, volto della manifestazione da quasi quarant'anni: il cantante pugliese è giunto addirittura alla sua quindicesima partecipazione a Sanremo. Nella serata delle cover, Al Bano ha cantato "Pregherò" di Adriano Celentano.